Fiorello (@fiorello) and Giulia Pratelli (@giuliapratelli) with your new song "Parole"

EDICOLAFIORE

Era da tempo che Giulia voleva vedere cosa succedeva la mattina presto all’Edicola Fiore. E’ andata un mattino senza aspettative ed è successo che…

24 gennaio Giulia si è ritrovata a cantare chitarra e voce presentata da Gaetano Curreri

28 gennaio – Durante lo Speciale De Gregori Presenta Giulia Pratelli

30 gennaio – Giulia Pratelli presenta se stessa ben accolta dal pubblico

31 – gennaio – Durante l’Edicola Show Giulia Pratelli  torna per la quarta volta in meno di una settimana

La domanda a questo punto sorge spontanea. Ma chi è Giulia Pratelli? Giulia Pratelli è una giovane cantautrice di 24 anni. Nata a Forcoli in provincia di Pisa, Giulia studia canto fin da piccola e vince una serie di prestigiosi concorsi canori. Nel 2012 pubblica il suo primo CD intitolato “Via!“ed inizia il suo percorso nella musica professionale. Inizia un’attività di concerti che la vedono supportata da una band di straordinari musicisti. Oltre alla band Giulia propone un coinvolgente live acustico condiviso con il giovane e talentuoso chitarrista Yuki Rufo. Importanti esperienze per Giulia sono state le aperture dei concerti dei Madredeus, di Enrico Ruggeri e il Tour Teatrale di Marco Masini che l’ha vista chiudere il primo tempo con due canzoni. Tra le canzoni del repertorio di Giulia brilla “Piccole donne” scritta espressamente per lei da Grazia Di Michele e prossimamente sarà pubblicato un brano firmato da Enrico Ruggeri.

Lasciando da parte la biografia rigorosamente official di Giulia, Fiorello senza stare a guardare alle cose fatte o non fatte è piaciuto il demo e ha  catapultata  Giulia in un live estemporaneo come è accaduto a tanti giovani che hanno avuto la forza di capire che il mattino presto ha l’oro in bocca  e da un po’ di tempo, molto tempo, ha pure “loro” ossia quelli dell’Edicola Fiore con Fiorello in cima alla piramide dell’attenzione del pubblico. Il pubblico che si è stufato di guardare la Tv solo per ascoltarla e pur di vederla viva è disposto a guardarla via internet.

Tornando a Giulia, Gaetano Curreri (degli Stadio) e Fiorello hanno molto apprezzato il brano intitolato “Parole” per la qualità della composizione, lo sviluppo del testo e la costruzione della canzone.

Giulia punta sul valore delle parole, di quanto spesso siano maltrattate e usate a sproposito. Di quanto una parola sbagliata possa far male e quanto, invece, sarebbe bello se tutti ponessero più attenzione a quello che dicono e come lo dicono.

Per Saperne di piu’:
WWW.GIULIAPRATELLI.IT
SEGUI GIULIA SU: FACEBOOK OFFICIAL PAGE

Per entrare nel mondo dell’Edicola Fiore e sfogliare quel che c’è di nuovo:
http://www.edicolafiore.it/

Print Friendly, PDF & Email