“THE COLD SUMMER OF THE DEAD” – junkfood

7320

E’ uscito  per Trovarobato/Parade e Blinde Proteus, il secondo disco di junkfood, The Cold Summer of The Dead, registrato in presa diretta a novembre 2012 alle Officine Meccaniche di Milano da Tommaso Colliva (produttore per Calibro 35, Afterhours, Verdena, Muse e molti altri) e mixato sempre dallo stesso Colliva.

Rispetto al precedente Transience (uscito sempre per Trovarobato/Parade nel 2011) il clima è più austero: benché rappresenti un’evoluzione di alcuni concetti già presenti nel disco di debutto, stilisticamente si segnala immediatamente per la maggior compattezza della scrittura e dei sentimenti che da essa scaturiscono.

In questo senso va la scelta del titolo, traduzione dall’ultimo verso della poesia “Novembre” di Giovanni Pascoli, eletta a cornice emotiva e concettuale dell’intero lavoro.

cover_LORES-292x300
Il risultato è un album coinvolgente, viscerale e visionario che miscela la componente ambient con l’elettronica ed il rock, dando vita ad una sintesi musicale inedita e fortemente evocativa e personale. La struttura del disco è ellittica: il lavoro si apre e si chiude nel rumore e nell’indeterminatezza, in un eterno e ciclico ritorno. In mezzo si trovano gli affanni, le false speranze, la disperazione e la rabbia per l’impotenza di fronte a questa ineluttabile condizione, ma anche il tremore e l’incanto di quei rari istanti in cui abbiamo la percezione di aver penetrato un qualche segreto di questo oscuro e spietato meccanismo.

Note_Visual_Junkfood

Il progetto junkfood nasce alla fine del 2007 e si impone presto a livello nazionale vincendo svariati concorsi per musicisti emergenti come il “Festival delle Arti della città di Bologna” ed il “Chicco Bettinardi” del Piacenza Jazz Festival.
Nel 2011 vinceranno il contest “Super Stage” indetto a Faenza dal MEI in collaborazione con Myspace Italia.
Nel 2010 scrivono su commissione la sonorizzazione live del film senza dialoghi “Dementia” (USA, 1955) del misterioso regista americano John Parker. Il lavoro viene quindi presentato dal vivo in diverse rassegne e festival ricevendo ottimi riscontri di pubblico e di critica, nonché il “Faenza music award” conferitogli dal MEI assieme al Ministero per i beni e le attività culturali. Nell’aprile del 2011 esce “Transience” disco d’esordio per la collana Parade dell’etichetta Trovarobato.
Da allora junkfood ha suonato un po’ ovunque lungo tutta la penisola mettendo assieme un centinaio di concerti in luoghi importanti per la musica live quali Circolo Degli Artisti (Roma), Magnolia (Milano), Locomotiv Club (Bologna) Bronson (Ravenna), Lavanderie Ramone (Torino), Torrione Jazz Club (Ferrara), Clandestino (Faenza).  
Ogni membro collabora stabilmente o ha collaborato con artisti quali: Baustelle, Calibro 35, Stefano Battaglia, Enrico Gabrielli/Der Maurer, Yuppie Flu, Nada, Mariposa, Incident on South Street, IOSONOUNCANE, Wu Ming e molti altri.
 Recentemente hanno curato la colonna sonora dell’ultimo film di Davide Labanti “L’impresa”, presentato al Festival del Cinema di Venezia, nonché diversi spot pubblicitari per alcune importanti realtà come Ariston, Mozilla Firefox e Università di Bologna.

La seconda prova discografica “The cold summer of the dead” esce nel febbraio del 2014 per Trovarobato / Blinde Proteus.

Print Friendly, PDF & Email