#Sanremo: Zibba (@ZibbaOfficial) e il suo SENZA PENSARE ALL’ESTATE. Il sesto album.

zibbagomiti

Il 20 febbraio esce “SENZA PENSARE ALL’ESTATE” (Almafactory/Artist First), il sesto album di inediti del cantautore ligure Zibba e degli Almalibre. All’interno del disco, è contenuto il brano “Senza di te”, che Zibba porterà in gara alla 64° edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte, e il cui video è già visibile (regia di Gabriele Lupo).

A dirigere l’orchestra del Festival di Sanremo per Zibba sarà Andrea Mirò.

zibbasenzapensareall'estate

“Senza pensare all’estate” è un disco dal sapore live, che ripercorre dieci anni di musica, viaggi, amori e vittorie. L’album, composto da dodici tracce, contiene alcune delle canzoni storiche di Zibba e Almalibre, reinterpretate con la nuova line up che vede Andrea Balestrieri alla batteria e Stefano Cecchi al basso con Stefano Ronchi alle chitarre, Stefano Riggi al sax e Caldero alle percussioni. Nel disco, oltre al brano sanremese, sono contenute anche le versioni originali di altri due inediti scritti da Zibba: “Il mio essere buono”, scritto per Cristiano De Andrè, e “La vita e la felicità”, scritto insieme a Tiziano Ferro per Michele Bravi.

 «“Senza pensare all’estate” è un album di fotografie scattate con un sorriso tra le mani  dichiara Zibba  E’ quella sensazione che ci accompagna sempre, quella sottile malinconia che sta dietro ad ogni gioia, la voglia di estate nascosta in ogni inverno che lentamente scolpisce le giornate e disegna i sogni. È la storia di una band che crede nell’amicizia, nell’essere famiglia. La storia di un cantautore. La storia di tutti quelli che “la vita si beve tutta d’un fiato”».

Zibba_e_Almalibre_foto_di_Nicolo_Puppo_b

Subito dopo l’esperienza sul palco di Sanremo, Zibba sarà in tour con gli Almalibre in tutta Italia e presenterà l’album in un instore tour. Queste le prime date confermate: il 27 febbraio instore a La Feltrinelli di Bologna, il 28 febbraio instore a La Feltrinelli di Genova, l’1 marzo all’Hiroshima Mon Amour di Torino, il 2 marzo instore a La Feltrinelli di Torino, il 6 marzo instore alla Discoteca Laziale diRoma, il 7 marzo instore a La Feltrinelli di Milano, l’8 marzo instore a La Feltrinelli di Firenze, il 9 marzoa La Claque di Genova, il 27 marzo ai Candelai di Palermo, il 28 marzo ai Mercati Generali diCatania, il 29 marzo alle Officine di Messina, il 7 aprile all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il9 aprile al Bravo Caffè di Bologna, il 10 aprile al Mr. Muzik Off di Moderna, l’11 aprile al Teatro Petrella di Longiano (Forlì-Cesena), il 12 aprile al The Cage di Livorno, il 13 aprile alla Salumeria della Musica di Milano, il 22 aprile al Circolo Arci Al Verde di Bernalda (Matera), il 23 aprile alla Masseria Ospitale di Lecce, il 25 aprile alla Biblioteca La Fornace di Maiolati Spontini (Ancona), il30 aprile al Premio Maggio di Bari e il 2 maggio al Dejavù di Teramo.

La band Zibba e Almalibre nasce nel 1998, in bilico tra il roots rock e la poetica dei grandi cantautori. Nel 2003 pubblicano il primo disco “L’ultimo giorno”, con cui salgono sul palco del Primo Maggio a Roma. Nel 2012 arrivano a pubblicare “Come il Suono dei Passi sulla Neve”, che ottiene la Targa Tenco 2012 come miglior album. Anche il disco successivo di Zibba e Almalibre, “E sottolineo se”, entra con un plebiscito tra i finalisti della Targa Tenco 2013 nella categoria Interpreti. Parallelamente all’attività con gli Almalibre, Zibba è un autore di spessore, che ha lavorato con artisti come, tra gli altri, Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè e Tiziano Ferro.

www.zibba.it
https://www.facebook.com/pages/ZIBBA/33845393093

Print Friendly