Teatro de' Servi: Dal 18 febbraio al 9 marzo 2014 Il tempo delle mele… cotte da un soggetto di Vanessa Gasbarri

giorgiatrasselli_antonioconte

Dal 18 febbraio al 9 marzo 2014 Vesuvio Teatro presenta Il tempo delle mele… cotte da un soggetto di Vanessa Gasbarri una commedia di Gianni Clementi con Giorgia Trasselli e Antonio Conte, regia di Vanessa Gasbarri

Dopo il successo di “Finchè vita non ci separi” arriva “Il tempo delle mele cotte”, la nuova commedia scritta dall’insuperabile penna di Gianni Clementi, diretta da Vanessa Gasbarri ed interpretata dai travolgenti Giorgia Trasselli e Antonio Conte.

Siamo a Roma, il 19 luglio 1943, nel quartiere di San Lorenzo. Un aitante parroco (Antonio Conte) ed un’avvenente fedele (Giorgia Trasselli) durante una “confessione”, restano illesi sotto uno dei bombardamenti più tragici nella storia della Capitale. L’aver consumato il frutto proibito li costringerà a passare lunghi giorni sotto le macerie. Qui le loro anime, e non solo, si avvicineranno portando Don Eligio e Sora Agnese a riflettere sulla condizione umana, in un confronto continuo in cui gli occhi dell’altro rappresentano lo specchio in cui cercare la propria verità. Sotto tonnellate di macerie, alla mercé di fame, sete e mille altre pulsioni, saltano tutti gli schemi che la società “in superficie” impone. Tutto questo genera una serie di fraintendimenti, maliziosi equivoci e situazioni grottesche che i due personaggi saranno costretti ad affrontare nel tentativo di salvare, se non le loro anime, almeno i loro corpi. Il tutto coordinato con ormai consolidata e pungente ironia da Vanessa Gasbarri.

 Don Eligio: “Così mi volete indurre in tentazione Sora Agnese”

 Agnese: “Ma si er Padreterno c’ha fatto a ‘na certa maniera ce sarà ‘n motivo sì o no?  La vite ‘n s’avvita cor bullone?”

 Don Eligio: “Che cosa?”

 Agnese :“Er maschio e la femmina Don Elì, s’avvitano inzieme o no?”

 Don Eligio: “E allora?”

 Agnese: “E allora ce sarà ‘n motivo perchè se dice avvita no?! Da due diventano uno… questa è la vita Don Elì… e quanno aridiventan         due, se dice svita”

Don Eligio: “Non sarei così sicuro dell’etimologia Sora Agnè”

image002

Teatro de’ Servi – Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone)
Info: 06.6795130 www.teatroservi.it

Prezzi dei biglietti:

Platea Intero € 20 – Ridotto € 16 /
Galleria Intero €17 – Ridotto € 14

Spettacoli:

dal martedì al venerdì ore 21
Sabato ore 17.30 – 21.00
Domenica 17.30 – Lunedì riposo

Print Friendly