THE TRAVELLER arriva alle Scimmie di Milano (@Scimmie_Milano) per presentare il suo nuovo disco "Uncensored Kingdom

Scimmie_locandina_Max_Forleo

Sabato 15 febbraio lo storico locale SCIMMIE  (@Scimmie_Milano) (via Ascanio Sforza, 49, Milano) ospiterà in cantautore MAX FORLEO, in arte “The Traveller” che sta attualmente calcando i palchi di tutti i migliori club d’Italia con il suo terzo album “Uncensored Kingdom – part I”, il primo di una trilogia. Dopo “The Traveller” e “Life”, questo terzo disco è un progetto ambizioso ispirato al mondo shakespeariano di Riccardo III e Enrico VI. Max Forleo predilige un sound rock folk di matrice anglosassone. Il concerto alle Scimmie sarà l’occasione per ascoltare, tra gli altri, anche il suo nuovo brano “Riccardo III” che sta attualmente scalando le classifiche. 

Il concerto comincerà alle ore 23.00 (entrata 10 euro con consumazione compresa).

Martedì 18 febbraio la band milanese BLIGNY 29 sarà in concerto alle Scimmie. Il gruppo è composto da Alberto Tandoi (voce – chitarra), Alessandro Frigeni (chitarra), Marcos Pollio (chitarra acustica), Valerio Valente (basso), Federico Salmeri (batteria), Danilo Pepe (tastiere) e Luca Blasi (Synth). I Bligny 29 hanno un repertorio originale di brani in italiano insolitamente variato, fatto di pop, rock, indie, bossa, reggae/ska, ballate e qualche incursione nella psichedelia anni ‘70; il tutto con una dichiarata vocazione per l’orecchiabilità dei brani, che, come dice Alberto, il cantante, «Non è mica una malattia contagiosa, anzi sì».

Il concerto comincerà alle ore 22.00 (entrata 10 euro con consumazione compresa).

Tra i prossimi appuntamenti di febbraio figura il concerto di Gigi Cifarelli, uno dei chitarristi italiani più autorevoli a livello internazionale nel campo del jazz, previsto per martedì 25 febbraio.

Scimmie è uno storico locale milanese fondato nel 1981 da Sergio Israel. Il nome trae spunto da una massima del filosofo Nietzsche: “Una volta eravate scimmie, e ancor adesso l’uomo è più scimmia di tutte le scimmie”.

Scimmie è uno dei locali più longevi di Milano con i suoi trent’anni di attività: si configura negli anni ’80 come uno dei migliori luoghi dove ascoltare musica jazz dal vivo e, con il tempo, si apre a vari generi musicali, in particolare a live blues e rock. Sul suo palco sono saliti i grandi protagonisti della scena musicale internazionale: Ginger Baker, il mitico batterista dei Cream, Gordon Haskel, voce dei King Crimsom, Tony Scott e Sheila Jordan, entrambi legati alla storia di Billie Holliday, Laurie Anderson e Pat Metheny, Steve Lacy e Bill Frisell e Carla Bley, Han Bennink e Michael Manring, Joe Lovano, Richard Galliano, Katia Mellua e Zaz. Molti artisti italiani hanno scritto un pezzo della loro storia proprio tra le pareti de Le Scimmie: Enzo Iannacci, Enrico Rava e Paolo Fresu, i Bluvertigo, Morgan, Max Gazzè, Tullio De Piscopo, Nando de Luca e molti altri. Sul palco del locale sono nati e diventati famosi Elio e Le Storie Tese, Irene Grandi, Alex Baroni, Gigi Cifarelli, Le Vibrazioni e Malika Ayane.

Scimmie comprende la sala-bar dove si tengono i concerti, un’ala ristorante e un barcone estivo sul Naviglio Pavese. L’atmosfera è quella di un pub di respiro internazionale con vinili autografati alle pareti; inoltre il locale offre ottimi piatti e cocktail originali (nel sito web ufficiale è possibile visionare l’ampio menù). La direzione artistica è curata da due anni a questa parte da Musicomio www.musicomio.it.

Il locale Scimmie è aperto dal martedì alla domenica dalle 20.00 all’3.00 con possibilità di cena nell’area ristorante con menù fisso (20, 25 o 30 euro) o à la carte. I concerti iniziano generalmente alle ore 22.00 (nei giorni prefestivi alle ore 23.00). Entrata 10 euro con consumazione, salvo ove diversamente indicato. Per prenotare i tavoli dei concerti (valido solo per i clienti del ristorante) contattare Sergio Israel.

Print Friendly