DANIELE RONDA (@DRondaCommunity) : il 5 aprile in concerto al Teatro Politeama di Piacenza, anteprima de "LA RIVOLUZIONE-TOUR"!

Daniele_Ronda_foto_di_Alessio_Pizzicannella_2

Il 5 aprile il cantautore DANIELE RONDA (@DRondaCommunity) sarà in concerto al Teatro Politeama di Piacenza per l’anteprima de “LA RIVOLUZIONE-TOUR”, dove presenterà live i brani del suo nuovo disco di inediti “LA RIVOLUZIONE”, in uscita il 25 marzo, oltre al suo repertorio. Per l’atteso concerto di Ronda nella prestigiosa cornice del teatro piacentino (via San Siro 7 – ore 21.00 – Platea € 20,00 + € 1dp; Galleria € 16,00 + € 1dp), è già possibile acquistare i biglietti online sul sito www.bookingshow.it, presso la biglietteria del teatro (dal lunedì al sabato dalle 20.30 alle 22.00 e la domenica dalle 15.00 alle 22.00) e presso l’Alphaville a Piacenza (piazza Tempio, 50). Per informazioni: 348 6269626 – 392 4605709.

L’album “LA RIVOLUZIONE”, pubblicato da JM Production e Bollettino Edizioni Musicali e distribuito da Artist First, sarà disponibile dal 25 marzo nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming ed è anticipato in radio dall’omonimo singolo.

Daniele Ronda, cantautore, autore e arrangiatore (ha firmato, tra gli altri, i celebri brani “Lascia che io sia” e “Almeno stavolta” di Nek), nel 2011 ha fatto il suo esordio discografico con l’album “Daparte in folk“, inserendosi tra le voci più autorevoli del folk italiano. Il disco contiene duetti con Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco (ex cantante dei Nomadi), oltre ad alcuni brani scelti per diventare la colonna sonora del film “La finestra di Alice” (con Sergio Muniz, Fabrizio Bucci, e Debora Caprioglio). Nel novembre 2012 ha pubblicato il suo secondo disco, “La sirena del Po” (oltre 10.000 copie vendute), e dal 1° dicembre dello stesso anno (con lo storico live al Palabanca di Piacenza, dove registra il sold out con oltre 3.000 persone presenti!) ha tenuto oltre 120 concerti in tutta Italia. Nel 2012 ha vinto il premio Mei come “Miglior progetto musica giovanile sul dialetto” e nel 2013 ha ricevuto il “Premio Lunezia Etno Music”.

Print Friendly, PDF & Email