WAVE EQUATION_PRATICHE DI ATTIVAZIONE WORKSHOP Deadline iscrizione 6 Marzo 2014 (Bologna)

tra-782-image1_28970_41268_t

Sono ancora aperte le iscrizioni per WAVE EQUATION_PRATICHE DI ATTIVAZIONE WORKSHOP di wave equation_pratiche di attivazione project presso Galleria Adiacenze, (Bologna). WAVE EQUATION_PRATICHE DI ATTIVAZIONE WORKSHOP nasce da una idea  Katia Baraldi, curatrice indipendente, attiva dal 2007 ed è un progetto di arte pubblica che risponde all’esigenza di sperimentare nuove pratiche artistiche partecipi dei rinnovamenti sociali e culturali in atto.

Il progetto è strutturato in molteplici azioni flessibili, interdisciplinari, reversibili: “attivazioni” che, susseguendosi in costante work in progress, vanno ad indagare la contemporaneità anche attraverso il confronto con artisti, attivisti, sociologi, curatori, esperti di economia e di comunicazione.

WAVE EQUATION_PRATICHE DI ATTIVAZIONE WORKSHOP presenta ai partecipanti conoscenze specifiche di arte pubblica e di pratiche partecipative innescando una riflessione sulle interazioni tra arte, politica e società e cercando di fare emergere sia le modalità con cui i vari intrecci si esplicano, sia le azioni dei vari attori coinvolti.

Il workshop intende rivolgersi non solo a chi si occupa o è interessato all’arte, ma anche a sociologi, antropologi, singoli cittadini o anche designers, architetti, urbanisti che nel loro fare sono interessati alle pratiche condivise e collaborative.

WAVE EQUATION_PRATICHE DI ATTIVAZIONE WORKSHOP si avvierà con la presentazione della documentazione che il progetto sta raccogliendo nel tempo, un nucleo di immagini, scritti, contributi audio di professionalità differenti che da anni si occupano di social engage art e di partecipazione.

Si esplorerà il concetto di partecipazione nella pratica artistica e nel sociale estendendo l’analisi all’arte contemporanea dagli anni ’80 ad oggi, in relazione ai mutamenti sociali avvenuti e ai loro contesti.

1459918_178045812403174_895781199_n

Avremo così una sorta di espansione rizomatica dei concetti che porterà ad una o più azioni di intervento artistico che coinvolgeranno Bologna e il suo territorio.

Il workshop sarà un momento di evoluzione del progetto che avverrà grazie all’incontro e al confronto con i partecipanti, nuovi attivatori di energie.

Il workshop si articola in tre fine settimana di lavoro e un ultimo appuntamento con un evento-azione di public art che si svolgerà in un luogo pubblico della città di Bologna e si rivolge a tutti, dai 18 anni ai 99 anni, in quanto non sono neccessari prerequisiti in campo artistico.

Queste le date: 8-9 Marzo, workshop –  15-16 marzo, workshop – 22-23 marzo, workshop  – 29-30 marzo, evento conclusivo e la sede è presso Galleria Adiacenze,  di piazza S. Martino 4/f, a Bologna.

Undo.net è il community partner del progetto wave equation_pratiche di attivazioni.

Katia Baraldi, è curatrice indipendente, attiva dal 2007 Tra i suoi ultimi progetti: “Lenti divergenti sulle social practices. Case Study Bologna” (2014) per Art City 2014; (2013) A place for Action, Italia, Libano, Rep.Ceca; (2012) A ciascuno il suo [paesaggio], FARNESPAZIO, Roccagliorosa (SA); Front of Art, azioni di ripresa, a cura di Katia Baraldi e Laure Keyrouz, CRAC, centro ricerca arte contemporanea, Cremona; Arte Fiera Art First, Aelia Media, gallery hall 21-22, Bologna. AnnaMaria Tina, artista visiva, laurea Accademia di Belle arti di Bologna in “teoria e metodo dei mass media”. Tra i suoi ultimi appuntamenti: “Lenti divergenti sulle social practices. Case Study Bologna” (2014) per Art City 2014; (2012) selezionata per EU PA, european public art project Jesolo, parnership University of Arts London, KIBLA (SL), CIANT(Prague, CZ); Front of Art, azioni di ripresa, a cura di Katia Baraldi e Laure Keyrouz, CRAC, centro ricerca arte contemporanea, Cremona; Arte Fiera Art First, Aelia Media, gallery hall 21-22, Bologna. Dal 2009 collaborano nella realizzazione di laboratori e workshop Tra i loro ultimi appuntamenti: “Lenti divergenti sulle social practices. Case Study Bologna” (2014) per Art City 2014; (2012) conducono il workshop “To be liquid. Dall’98 ad oggi: i cambiamenti sociali visti attraverso l’arte contemporanea”, in collaborazione con il Comune di Cremona, Politiche Giovanili e Università di Cremona. Realizzano “To be liquid project_Cremona”, progetto di arte partecipativa in collaborazione con iPac; Crac/othervision e sedi varie, Cremona. Community Partner: Undo.Net

Deadline iscrizione: 6 Marzo 2014

Contatti per info e iscrizioni  Adiacenze:
info@adiacenze.it
wave.equation.email@gmail.com

Website:
http://www.wave-equation.undo.net
https://www.facebook.com/pages/Wave-equation_pratiche-di-attivazione

Print Friendly, PDF & Email