Elena Bonelli al Gala dell’Auditorium Parco della Musica di Roma per “TUTTI PER UNO ONLUS”

Nino-FrassicaIl prossimo 8 Marzo, alle ore 20,30 Elena Bonelli, Renzo Arbore, Lillo e Greg, Nino Frassica si esibiranno sul palcoscenico della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma per dar vita ad uno spettacolo musicale organizzato dalla Onlus “Tutti per Uno”.Sabato 8 marzo 2014 eccellenze artistiche e musicali insieme all’Auditorium Parco della Musica di Roma in un Gala solidale dove momenti di grande musica e comicità si alterneranno a momenti di riflessione.

A Elena Bonelli, da sempre sensibile e vicina alle tematiche sociali, il compito di far conoscere, una volta di più, la bellezza, la raffinatezza e la poesia della canzona romana al grande pubblico. Un’operazione di rilancio in patria e di diffusione all’estero, che Elena sta portando avanti dal 2005 con il progetto Roma in the World. La canzone romana entra con lei, per la prima volta e in veste sinfonica, nei templi della musica colta: Carnegie Hall, Lincoln Theatre, Cankariev Dom, Opera e Auditorium Nazionali. E Proprio in veste di ambasciatrice della canzone romana nel mondo, Elena sarà protagonista sempre l’8 marzo, alle ore 23.30, dello speciale Rai su Tg2 Storie a cura di Maria Concetta Mattei.

La serata, presentata da Pamela Prati, servirà per aiutare Emad, un bambino di 8 anni con gravi ustioni su tutto il corpo a causa di un incidente. L’obiettivo è di raccogliere fondi necessari per potergli garantire le possibili cure. Nel corso della serata verrà dato spazio anche alle testimonianze di coloro a cui la Onlus ha già restituito un sorriso.

Questo è il settimo appuntamento con “Tutti per Uno”, che, nata nel 2006 è presieduta dal dr. Domenico Riitano, chirurgo plastico e ricostruttivo dell’Ospedale Israelitico di Roma, offre un contributo concreto per migliorare le condizioni fisiche di bambini e ragazzi meno fortunati.

Inoltre quest’anno “Tutti per Uno” consegnerà due premi speciali in memoria di Riccardo Di Blasi, regista Rai improvvisamente scomparso nel 2011.

Print Friendly