Le Interviste di Allinfo.it (@allinfo_mag) : Kekko Fornarelli (@kekkofornarelli)

Kekko-Fornarelli_b(@kekkofornarelli)

Da domani, venerdì 7 marzo, sarà disponibile nei negozi tradizionali, su iTunes e negli altri digital store, outrush (Abeat Records/IRD), il nuovo disco del pianista jazz barese Kekko Fornarelli insieme al suo Trio formato da Giorgio Vendola, al contrabbasso, e Dario Congedo, alla batteria e percussioni.

Allinfo ha approfittato di questo evento importante per intervistare Kekko Fornarelli

outrush si sviluppa su otto brani originali dove i tre musicisti uniscono le loro sensibilità guidati dai tasti del pianoforte di Kekko Fornarelli. Ogni brano è un moto emotivo calibrato da crescendo e diminuendo continui che si innestano sulle dinamiche timbriche del pezzo. Contrabbasso e batteria non si accontentano di intelaiare la base ritmica ma ricercano continuamente di colorare i brani attraverso la scelta di timbri e suoni particolari.

cover-disco-outrush

Kekko Fornarelli presenterà dal vivo outrush mercoledì 26 marzo, alle ore 21, presso il Teatro Forma di Bari (via Fanelli, 206/1  – ingresso 15 euro – Info prenotazioni e prevendite: 338/9031130). I biglietti sono in vendita presso la biglietteria del teatro e presso Centro Musica (Corso Vittorio Emanuele, 165 Bari).

KEKKO FORNARELLI è nato a Bari nel 1978 (10 gennaio). Avvicinatosi allo strumento all’età di 3 anni, studia pianoforte classico dapprima con lezioni private ed in seguito presso il Conservatorio “Piccinni” di Bari. Eric Vloeimans, Flavio Boltro, Rosario Giuliani, Francesco Bearzatti, Benjamin Henocq, Jerome Regard, Manhu Roche, Luca Bulgarelli sono solo alcuni degli artisti con cui Kekko Fornarelli ha condiviso nel corso degli anni palchi ed esperienze di vita. Nel 2005 esce il suo primo lavoro discografico, “Circular Thought” (Wide Sound), e in seguito, trasferitosi in Francia tra il 2005 e il 2008, Fornarelli prosegue nella sua ricerca stringendo collaborazioni con artisti del calibro di Manhu Roche, Flavio Boltro e Rosario Giuliani che lo portano alla scrittura ed alla produzione del suo secondo disco “A French Man in New York” (Wide Sound/Egea). Nel 2011, dopo tre anni di silenzio, arriva “Room of Mirrors” (AUAND) che ha toccato, con il tour realizzato con il sostegno di Puglia Sounds Export, ben venticinque paesi tra Australia, Asia e tutta Europa e segna l’inizio di quel percorso maturo e consapevole di  ricerca costante del proprio stile musicale che ha portato alla realizzazione di outrush, inciso con il Trio ed in uscita quest’anno il 7 marzo con Abeat Records.

www.kekkofornarelli.com

Print Friendly