FERITE D’INCHIOSTRO la nuova iniziativa di Beppe Malizia e i Ritagli Acustici.

ferite-d-inchiostro

C’è un filo invisibile che unisce chi fa musica e chi ascolta… Beppe Malizia e i Ritagli Acustici”  a un anno di distanza dall’uscita dell’album che porta il loro nome hanno deciso di lanciare l’iniziativa “FERITE D’INCHIOSTRO” l’opportunità per pubblicare alcune impressioni, personalmente vergate da diversi ascoltatori del disco, scritte di pugno, di pancia, di cuore così come se ce l’avessero detto negli occhi sul loro FB. Segui l’evento cliccando QUI

I Beppe Malizia e i Ritagli Acustici amano definirsi l’insieme di  “Tre musicisti e un cantastorie in un miscuglio di roots, pop, rap, un genere che loro stessi amano definire “altro”; una chitarra, un basso, una “mini-batteria” e un circense narratore e il loro  unico obiettivo è scrivere e portare la propria musica su ogni tipo di palco, convenzionale e non.

Formatisi dall’unione di Beppe Malizia (ex Matiz-mc) e del produttore Andrea Narratore col cantante/chitarrista Marco Scurria e col batterista/percussionista Gian Piero Malizia, mostrano attitudini simili e particolari verso il cantautorato italiano e alcuni inusuali classici nostrani, facendone punto di forza e fondendoli stilisticamente con le loro produzioni.

Iniziano a suonare nei contesti più svariati, dai principali concorsi ai festival di strada, coniugando lavoro e musica.  Nel 2011 pubblicano l’ep autoprodotto “Bianco” e cominciano a collaudarsi dal vivo mescolando musica e teatralità.  Nel 2012 intensificano le esibizioni live e vincono il “Festival Pop Della Resistenza” organizzato da Gian Piero e Roberta Alloisio con la collaborazione dell’ANPI; in seguito danno alla luce il secondo ep autoprodotto: “Dal cilindro”.  Nel 2013 pubblicano il primo album “Beppe Malizia e i Ritagli Acustici” col patrocinio del comune di Acqui Terme, ricco di collaborazioni ed influenze musicali. Nello stesso anno parte un tour di presentazione tra Piemonte, Liguria, Lombardia collaborando dal vivo con diversi musicisti e artisti tra cui gli Yo Yo Mundi e i Tomakin.

Inizia anche la pubblicazione di numerosi videoclip/cortometraggio dei singoli estratti che culminerà l’anno seguente con la scelta di “Imparanoia” come video della settimana nel mese di Aprile da parte della webzine Rockambula. Nel mese di Dicembre finiscono tra i finalisti del concorso “Premio La Mia Valle” organizzato da Enrico Deregibus per “L’isola in Collina”, storico festival della città di Ricaldone in memoria di Luigi Tenco.

Nel 2014 cominciano a stendere e formare i brani che andranno a comporre il nuovo album e ultimano le registrazioni di un ep, corredato di video, che spezzerà l’attesa del nuovo progetto.Lanciano inoltre l’iniziativa “ferite d’inchiostro”, atta a rendere pubbliche le impressioni che gli ascoltatori hanno avuto dopo l’ascolto dell’album.  Hanno condiviso il palco ed aperto i concerti di numerosi artisti tra cui: Yo Yo Mundi, 99 Posse, Frankie Hi NRG, Brusco, Tormento (Sottotono), Jatty Ranx, Andrea Mirò, Bassi Maestro, Mondo Marcio, Colle der Fomento, Victor Rice, Mr.T Bone, Sara Boero, Tomakin.

www.beppemaliziaeiritagliacustici.it

Print Friendly, PDF & Email